Home » Giardini del mondo » Lituania » VILNIUS » GHETTO EBRAICO

VILNIUS - Lituania

GHETTO EBRAICO

Indirizzo:

Lituania, Vilna Ghetto

Orari di apertura:

Aperto tutti i giorni.

Funzione:

Giardino pubblico

GHETTO EBRAICO

Clicca sulle foto per visualizzare gli ingrandimenti.


GHETTO EBRAICO - Descrizione

Quando nel 1941 Vilnius fu conquistata dai tedeschi, nella città vecchia vennero costruiti due ghetti per contenere la numerosa comunità ebraica residente. Gli abitanti del ghetto più piccolo furono uccisi o deportati già nell'inverno del '41. Il secondo ghetto, più grande, sopravvisse fino al 1943: il primo settembre di quell'anno i residenti cercarono di ribellarsi all'oppressione nazista; il fallimento di questa ribellione portò alla distruzione dello stesso ghetto. Molti di loro figurano tra le 100 mila vittime delle esecuzioni di massa a Paneriai, che si trova a 10 chilometri dalla città vecchia.
Il ghetto di Vilnius era chiamato "Yerushalayim dei ghetti", per via della grande presenza di intellettuali e uomini di cultura. Prima della guerra la stessa Vilnius era conosciuta come "Yerushalayim d'Lita": Gerusalemme della Lituania. Il Centro culturare del ghetto era la "Casa della cultura", che conteneva una biblioteca, una sala di lettura, un archivio, laboratori, un chiusco di lettura, e molto altro.
"Piccolo parco pubblico, dove in alcuni giorni si possono trovare bancherelle di prodotti tipici. Luogo ideale per sedersi al chiosco e godersi la tranquillità della cittadina".


GHETTO EBRAICO - Mappa Google




Visualizza "GHETTO EBRAICO" su Google Maps