Home » Giardini del mondo » Lettonia » SIGULDA » CASTELLO DI TURAIDA

SIGULDA - Lettonia

CASTELLO DI TURAIDA

Indirizzo:

Turaidas iela 10, Sigulda, distretto di Sigulda

Orari di apertura:

Il museo del castello è aperto tutti i giorni, senza ferie.
da novembre ad aprile dalle 10.00 (apertura) alle 17.00 (chiusura),
da maggio ad ottobre dalle 10.00 (apertura) alle 18.00 (chiusura).

Nella stagione estiva la torre principale del castello, l'edificio meridionale e l'esposizione all'aperto sono aperti dalle dalle 9.00 (apertura) alle 20.00 (chiusura).

Visite guidate in lingua lettone, inglese, russo e tedesco tel +371-67971402 fax +371-67973628

Funzione:

Giardino privato

Stile:

Giardino naturalistico

CASTELLO DI TURAIDA

Clicca sulle foto per visualizzare gli ingrandimenti.


CASTELLO DI TURAIDA - Descrizione

In lingua livoniana significa "giardino divino": è Turaida, una piccola località della Lettonia, situata sul lato opposto del fiume Gauja rispetto alla città di Sigulda.
Questo luogo è noto soprattutto per l'omonimo castello (Turaida Pils) edificato nel 1214 dal vescovo di Riga, Albrecht von Buxthoeven. La fortezza fu eretta sulle rovine di un antico forte livone, e in seguito fu ribattezzato in tedesco: Burg Treyden. L'edificio rimase abitato fino al 1776, quando un incendio lo distrusse completamente risparmiando la torre che si vede ancora oggi.
Il castello è famoso soprattutto per una leggenda che vi è ambientata: la Rosa di Turaida. Secondo il mito nel 1601 avvenne una battaglia ai piedi della fortezza. Al termine dello scontro lo scrivano del castello trovò una neonata tra le braccia della madre deceduta, e decise di portarla con sé. Allevò la bambina come se fosse figlia sua e le diede il nome di Maja; tutti  però iniziarono a soprannominarla Rosa di Turaida per via della sua bellezza innaturale. La giovane Maja si innamorò del giardiniere del castello, Viktor. Il loro amore però non ebbe vita facile: il perfido Adam Jakubowsky, un nobile polacco, aveva messo gli occhi sulla Rosa di Turaida. Ingannò la giovane recapitandole una lettera falsa da parte di Viktor, in modo da incontrarla. Maja cercò di sottrarsi dalle avances del nobile offrendo in cambio il suo scialle magico che le garantiva l'invulnerabilità: sfidò così Jakubowsky a mettere alla prova i poteri dello scialle; egli estrasse la spada e decapitò la ragazza, così che ella ebbe salvo l'onore. Quando Viktor seppe della tragedia seppellì l'amata e piantò un tiglio sulla sua tomba, partendosene per sempre dal paese. Perpetuando la leggenda, ancora oggi i giovani sposi si recano a Turaida a posare fiori sulla tomba della giovane bella.
Il maniero è circondato da un ampio bosco, che consente lunghe escursioni naturalistiche.
Nelle radure in prossimità del cstello sono collocate innumerevoli statue in pietra.
"Le moderne sculture sono diventate un'attrazzione maggiore dei ruderi del castello. Il parco è l'ideale per fare un pic-nic".


CASTELLO DI TURAIDA - Mappa Google




Visualizza "CASTELLO DI TURAIDA" su Google Maps